Una lettera di Silvia, prima del voto di Domenica 25 maggio. Che fra l’altro è il suo compleanno…

 

Schermata 2014-05-22 alle 21.47.19

Cari concittadini,

Merate è una città dall’aspetto florido, ma chi la vive e la conosce bene sa che oggi la nostra comunità ha bisogno di essere guarita da alcuni malanni che evidentemente la affliggono: una perdita di attenzione da parte della politica per le persone e per le relazioni, una scarsa progettualità amministrativa, un di stacco tra cittadini e istituzioni.

Nonostante io viva da oltre trent’anni a Merate, sono stati gli ultimi mesi, caratterizzati da numerosi incontri con tanti concittadini, ad offrirmi una nuova visione della nostra città e a confermarmi l’urgenza di avviare un progetto politico innovativo e di lunga durata. Una novità che per il mio lavoro è già regola: fare dell’ascolto delle persone il presupposto per prendere delle decisioni condivise.

Lo faccio come medico, lo farò come sindaco per amministrare Merate in modo nuovo. E ho imparato che la malattia esige anche chiarezza nei rapporti e assunzione di responsabilità.

Vi scrivo dunque per esortarvi, questa volta, a scegliere non tra una lista o un’altra, ma a scegliere tra “vecchie ed esauste abitudini” o “nuove buone prassi”.

SEI MERATE rappresenta il nuovo: sono stata scelta per guidare una lista che s’è formata lavorando costruttivamente su progetti concreti per Merate. Purtroppo altre liste sono invece nate con un corollario di litigi, accuse incrociate e divisioni interne.

È un dato di fatto che, mentre SEI MERATE ha riunito parti significative della società meratese intorno ad un programma condiviso, altri si sono per lo più lanciati accuse e insulti reciproci.

La lista SEI MERATE è rimasta estranea a tutto questo triste spettacolo e ha tirato dritto per la sua strada, fatta solo di proposte politiche e di progetti amministrativi.

Qualcuno ha persino provato a sporcare la nostra immagine, attaccandomi personalmente. Lo ha fatto riattizzando questioni legali vecchie di dieci anni e nonostante ci siano già state ben tre sentenze che hanno stabilito la piena correttezza del mio operato. Guardo non senza dispiacere a questi tristi tentativi di delegittimarmi, e al contempo traggo da questo episodio nuove motivazioni ad impegnarmi per il bene comune, con onestà e trasparenza.

La mia esperienza di donna e di medico mi ha insegnato che per affrontare qualsiasi patologia bisogna saper guardare al presente e al futuro. Io e tutti i candidati della mia lista guardiamo Merate e i suoi cittadini con rispetto, realismo e consapevolezza, senza promettere facili ricette o cure palliative.

Vi chiedo di far sì che il 25 maggio il voto dato a me e a SEI MERATE non sia solo una scelta di campo tra liste elettorali, ma sia una scelta di cambiamento reale. Chiedo un voto a favore di una politica seria, che non grida e non offende, ma è onesta e rispettosa delle persone.

Chiedo il tuo voto per una Merate che cambia.

Perché Merate sei Tu.

 

Silvia Villa

 

 

 

Annunci

Elezioni Comunali 25 maggio 2014 Candidata SIndaco Silvia Villa

Pubblicato su Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: